mercoledì 13 marzo 2013

Panini di Semola e Farro con Lievito Madre


Tra le svariate ricette di Laura, la recipetionist di marzo, mi è caduto l'occhio su questi panini realizzati con pasta madre. Mi piaceva molto il loro aspetto "croccante" e complice della farina di semola da consumare ed un bel pò di lievito madre da smaltire mi sono subito messa all'opera, o meglio ho messo all'opera la mia macchina del pane, altrimenti chi avrebbe il tempo!
Inizialmente volevo fare questi panini con sola semola, poi ho deciso di sostituire i 100 g di farina 00 previsti dalla ricetta di Laura con altrettanti di farina di farro. Per il resto ho seguito la ricetta, aumentando di poco la quantità di acqua ma questo dipende dalla qualità delle farine e dalla loro umidità. Anche per la quantità di lievito madre ho seguito le dosi indicate, ma siccome il mio è un lievito molto arzillo penso che alla prossima proverò a ridurre.
Comunque una ricetta che mi ha soddisfatto in pieno, la croccantezza di questi panini è accentuata dalla presenza del farro che unitamente alla pasta madre ha invaso la mia cucina di quel buon profumo di pane appena sfornato.
Grazie Laura!



Panini di semola e farro con lievito madre
(da una ricetta di Laura)
Dosi per 8/9 panini
- 300 g di lievito madre (il mio rinfrescato due sere di seguito)
- 400 g di farina di semola rimacinata
- 100 g di farina di farro integrale (oppure farina 00 come indicato da Laura)
- 1 cucchiaio di sale
- 300 g di acqua + scarsi altri 80 g
- 1 cucchiaino di zucchero
- 1 cucchiaio abbondante di olio evo

- Nella Macchina del pane, inserire l'acqua tiepida e versarvi sopra le farine, lo zucchero ed il sale
- Avviare l'impasto e come sta insieme addizionare la pasta madre, per ultimo l'olio
- Lievitare per circa tre ore, quindi fare i panini da disporre su carta forno, coprire con un canovaccio pulito e lasciar lievitare tutta la notte
- Accendere il forno a 200°C ponendo una ciottolina di acqua al suo interno, infornare i panini e dopo 10 minuti abbassare la temperatura a 180°C, proseguire la cottura fino a doratura, circa altri 10 minuti


 
 
Per la realizzazione dell'impasto a mano fare come indicato da Laura
- mescolare il lievito madre alle farine, usando l'acqua
- aggiungere lo zucchero ed il sale, infine l'olio
- impastare bene, sbattendo spesso sul tavolo
- Far lievitare 3 ore, fare i panini e lasciar lievitare tutta la notte
 
 


Con questa ricetta partecipo al "the recipetionist" di marzo

13 commenti:

  1. Che belli! Ne vorrei proprio uno in questo momento. L'ideale per spalmargli sopra una buona dose di crema alla nocciola :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi ce li siamo pappati con la mortadella e non ti dico che bontà!

      Elimina
  2. davvero eccezionale questo pane!!!!!

    RispondiElimina
  3. Si vede che sono buonissimi e poi il lievito madre gli da una morbidezza e una digeribilità senza confronto.

    RispondiElimina
  4. Favoloso questo pane, ne mangerei un pezzo con la mortazza ahahah!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Mi sembra di sentirne l'odore! Complimenti!

    RispondiElimina
  6. ciao Natalia,bellissimi e buonissimi questi panini...un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  7. Mi pareva di sentire profumo di pane appena sfornato :) Che meraviglia questi panini, interessante il mix semola-farro mi ispira un sacco. Baciotti, buona giornata

    RispondiElimina
  8. Che bel pane complimenti, ti è venuto perfetto!!

    RispondiElimina
  9. Sono bellissimi!!! chissà che buoni caldi appena sfornati.. :-) smackkk

    RispondiElimina
  10. ciao natalia, sono bellissimi questi panini!! brava!! baci e felice giornata ;)

    RispondiElimina
  11. E direi che ti sono venuti bellissimiii e morbidi. Mi piace che hai sostituito la mia ricetta con la farina di farro, non la uso spesso ma mi piace moltissimo. Bravissima.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...