sabato 8 giugno 2013

Brioches col Tuppo


La colazione è uno dei momenti che adoro di più! Io mi sveglio molto presto la mattina ed una coccola mi ci vuole per consolarmi delle poche ore di sonno di cui mi devo accontentare.
Negli ultimi periodi ho una voglia matta di brioches! Sarà il caldo che ancora non arriva ed il fatto che il profumo di una brioche calda appena sfornata ci sta proprio bene in questi giorni che sanno più di autunno che di estate!
Spinta dalla mia voglia, sto provando un po' di ricette di amiche blogger.
 
Le brioches col tuppo le avrei volute provare da sempre, ma dai libri di cucina alle tante ricette viste in rete (e salvate in file) sono stata sempre un po' frenata. Non so perché, forse la paura che non reggessero il confronto con quelle del bar dove tutte le mattine mi fermavo a fare colazione proprio con una di queste prima di affrontare i corsi all'università.
Poi mi imbatto in questa ricetta di Rossella. Lei che ne ha ben tre versioni sul suo blog e che dichiara che questa è quella che l'ha soddisfatta più di tutte.
E siccome di lei mi fido, le ho fatte praticamente finito di leggere la ricetta.
Piaciute?
Eccome!
Soffici e deliziose, non solo appena sfornate ma anche il giorno dopo e senza passarle al micro eh! E pensate che io le ho sfornate la sera e le ho semplicemente coperte con un canovaccio per il giorno dopo.
Le ho rifatte e mentre vi scrivo il post ne ho altre a lievitare per la colazione di domani!
Che dire! Uno non le lascio più e due grazie Rossella per la tua condiviose!



Brioches col tuppo
Ricetta di Rossella
Dosi per 12 brioches grandi
- 400 g di farina mannitoba
- 200 g di farina 00
- 80 g di zucchero semolato
- 70/80 g di strutto tiepido
- 250 g di acqua tiepida (io tutto latte tiepido)
- 10 g di lievito di birra fresco (se allungate i tempi di lievitazione anche meno)
- 1 bustina di vanillina
- un pizzico di sale
- uovo battuto per pennellare (io solo latte)

- Sciogliere il lievito nel latte caldo e versare nella MDP
- Aggiungere le farine miscelate allo zucchero, al sale e alla vanillina
- Iniziare ad impastare e come gli ingredienti stanno insieme addizionare lo strutto tiepido in due/tre riprese
- Lievitare fino al raddoppio del volume dell'impasto, fare le brioches disponendo una pallina più piccola sopra quella grande, incollandole con il latte pennellato, disporre su carta forno ben distanziate tra di loro perché cresceranno e far lievitare ancora fino al raddoppio
- Pennellare ancora con latte ed infornare a 180°C fino a cottura

33 commenti:

  1. Lo sapevo.. me lo sentivo che la ricetta sarebbe stata quella di Rossella... le sue erano bellissime.. ma anche tu le hai fatte troppo bene!! Chissà che bontà.. si vede che son sofficissime.. smack e buon w.e.

    RispondiElimina
  2. Proverò anche questa.... è proprio vero: la mattina inizia mooolto meglio con una brioche profumata!
    Brava, brave!

    RispondiElimina
  3. grazieeeee a te Natalia per la fiducia e aver scritto questo bel post..aggiungo il tuo link nel mio se ti fa piacere...baciiiiii e buona colazione domani

    RispondiElimina
  4. buone le brioss con il tupo! magari con un po d gelato nel mezzo ciao

    RispondiElimina
  5. anche io ho voglia di brioches, te ne rubo una... anche due!

    RispondiElimina
  6. che sofficità....e che fame mi fai venire!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Mi danno una sensazione di morbidezza indescrivibile...sei stata bravissima, pensa queste anche con il gelato che bontà che devono essere.

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia queste brioche :)

    RispondiElimina
  9. Mamma mia dopo la torta ..pure le brioches..
    Bellissime..
    Baci
    Inco

    RispondiElimina
  10. wow Natalia che meraviglia! le avevo viste anche io, poi la presenza dello strutto mi ha fermata. ora devo assolutamente provarle, mai fatte! buon week end e buonotte, io sono ko!!!!!

    RispondiElimina
  11. ma che bellezzami stai facendo venir voglia d'impastare a quest'ora ma che bontà portamele daiiiiiiiii

    RispondiElimina
  12. e adesso questa ricetta me la segno!Sembrano le brioche che preparano in calabria da gustare con il gelato!le voglio fare!ho salvato la ricetta...spero di non impiegarci molto tempo come il mio solito...
    Buon week end
    un bacio
    Angelica

    RispondiElimina
  13. Bellissimo questo Brioches!!!
    Soffice e buono...uhm!!! Bravissima!!! ^^

    RispondiElimina
  14. Ciao Natalia, ti sono venute benissimo bravissima, meglio di quelle dei bar, grazie per la ricetta, le mie saranno brioches - tappo.)
    ciao buon week end baci rosa a presto

    RispondiElimina
  15. Che belle Natalia, sono una meraviglia! Sembrano proprio quelle del bar!!:D Le devo provare assolutamente!:D

    RispondiElimina
  16. ciao natalia ,che belle che sono ,io l'ho fatto una volta e sono davvero buone , a te sono venute benissimo....un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. Anche io aspetto il momento giusto per provarci!! Ti sono venute splendide!! ciao

    RispondiElimina
  18. Sono semplicemente meravigliose e poi perfettamente lievitate! Ci starebbero proprio bene domani mattina assieme ad una bella tazza di latte! Buona domenica!

    RispondiElimina
  19. Ciao cara,
    come va?? :-)
    Son perfette queste brioches...bravissima!!!;-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Che spettacolo :) Non sembrano sofficiose...qualcosa di più! A quel tuppo farei fare un bel tuffo nella mia tazza di latte adesso. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  21. anche per me la colazione è il momento migliore.complimenti per le tue brioches morbide e gustose!

    RispondiElimina
  22. devono essere veramente buoni, complimenti

    RispondiElimina
  23. che bellissime brioche, complimenti!!
    tutto bene natalia, grazie della visita.
    se ti va vieni a visitare il mio nuovo blog dedicato ai segreti casalinghi su giallo zafferano,trovi il banner sulla destra nel mio blog.
    un abbraccio buona serata :)

    RispondiElimina
  24. tesoro sono meravigliosamente perfette, te le copio sicuramente!!!!!
    complimenti!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  25. Grazie a te e a Rossella, proprio oggi pensavo di sbirciare un po' in rete per trovare una ricetta delle brioches col tuppo....ed eccomi a leggere il tuo post ;-)
    baci

    RispondiElimina
  26. wowww sembrano nuvole...la proverò sicuro grazieee un abbraccio

    RispondiElimina
  27. Fatte! Veramente eccezionali, un profumo uguale a quello che si sente fuori dalle pasticcerie di Messina. Un unico problema: come posso conservarle al meglio? La mattina dopo erano diverse, sembravano un po' rafferme nonostante le avessi messe nel porta torta chiuso....grazie per l'eventuale risposta.Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara. Io invece non ho avuto problemi il giorno dopo. Le ho sfornate la sera tardi e le ho coperte con un canovaccio e a colazione erano belle morbide. Forse sarà stata questione di ambiente! Le ho trovate ottime anche due giorni dopo e passate al micro erano come appena sfornate. Quindi prova a ripassarle al forno tiepido, giusto quel tanto che si riammorbidiscono, eventualmente fallo con la ciotolina di acqua nel forno. Grazie a te per aver provato la ricetta.

      Elimina
  28. non ho potuto fare a meno di sbirciare questa ricetta, sai io le ho fatte la settimana scorsa sono venute buone, ma credo che l'uso delle uova hanno limitato il sapore, da te non ci sono e la sofficità è meravigliosa, le rifaccio e stavolta uso la tua ricetta ti tengo aggiornata^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Fammi sapere allora!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...