giovedì 20 febbraio 2014

Strudel con castagne e pere e salsa all'arancia


Ed ecco la mia seconda proposta per la sfida n. 36 dell'MTC.
Lo strudel dolce questa volta, dopo la versione salata al tartufo di qualche giorno fa.
 
Se lo strudel salato era per me una novità, nel metodo di preparazione quanto in quello di cottura proposto da Mari, lo strudel dolce invece lo preparo con una ricetta molto simile a questa di oggi farcendolo con  i classici ripieni fatti di pere, mela, frutta secca, biscotti e marmellata.
 
Come vi ho già detto in qualche altro post, il mio paese natio è luogo di castagneti e noccioleti, quindi questo tipo di frutta non mi manca mai durante l'anno. Nel periodo della raccolta delle castagne, queste vengono lessate, sbucciate e passate allo schiacciapatate, quindi usate subito oppure congelate in pratiche bustine di vario peso.
Prima dell'estate cerchiamo di consumare questa preziosa riserva.
 
Con questa farina di castagne vengono preparati molti dolci tipici; si tratta di ricette vecchie, conservate e tramandate negli anni!
 
Ebbene, io volevo creare qualcosa di nuovo, da aggiungere al tronchetto, alla crostata ed ai panzerotti di castagne, e l'ho fatto con questo strudel che vi presento oggi!
 
Castagna ed arancia sono i sapori predominanti in questo dolce,  ma la leggera nota della pera, aiutata da una delicata grappa alla pera, non stona il tutto, ma anzi accompagna i sapori predominanti in un estasi tutta da gustare.
Avrete capito che sono più che soddisfatta del risultato. Tanto che il mio prossimo strudel dolce sarà proprio questo, da far provare in famiglia ed agli amici.


Strudel con castagne e pere e salsa all'arancia
Dosi per 2 strudel
Pasta strudel
- 300 g di farina
- 200 ml di acqua
- 2 cucchiai di olio
- 2 pizzichi di sale
Dosi per ripieno
- 300 g di castagne lessate e schiacciate
- 30 g di burro
- 100 g di cioccolato fondente
- 80 g di zucchero semolato
- 300 g di latte intero
- la buccia grattugiata di un'arancia biologica
- 2 cucchiai da tavola di grappa alla pera
- 2 pere abate (circa 400 g)
Per la salsa all'arancia
- 2 arance biologiche
- 40 g di burro
- 3/4 cucchiai da tavola di zucchero
- 2 cucchiaini da tè rasi di fecola di patate
- 2 cucchiai da tavola di liquore alla grappa
E ancora
- Burro per pennellare
- Zucchero a velo per guarnire

- Impastare la farina, il pizzico di sale e l'olio con l'acqua calda per ottenere un composto morbido che non attacca al piano di lavoro e alle mani. Trasferire in una terrina, coprire con pellicola per alimenti e lasciar riposare per circa 30 minuti.
- Preparare il ripieno. In un tegame dai bordi alti, versare le castagne lessate e passate allo schiacciapate, lo zucchero, il latte, la scorza dell'arancia, il cioccolato fondente, la fecola ed il burro. Cuocere a fiamma dolce fino a che non si forma una crema vellutata (non deve essere troppo densa, dovesse addensare troppo aggiungere un po' di latte).
- Spegnere ed aggiungere la grappa alla pera.

 
- Sbucciare e tagliare a pezzi piccoli le pere.
- Stendere la pasta strudel, inizialmente con il mattarello, successivamente tirandola con le mani per ottenere una sfoglia sottile e trasparente.
- Distribuire la crema preparata con una spatola e distribuirvi sopra i pezzi di pera.
- Chiudere lo strudel, pennellare con il burro fuso ed infornare a 180°C per circa 40 minuti
- Sfornare lo strudel, lasciar raffreddare, quindi coprire con zucchero a velo

- Preparare la salsa all'arancia. Grattugiare la buccia delle arance e premerne il succo.
- In un padellino addensare a fiamma dolce il succo delle arance con lo zucchero, il burro, la fecola. Spegnere ed aggiungere la grappa alla pera.
- Servire lo strudel in fette con la salsetta di accompagnamento



Con questa ricetta partecipo all'MTC n. 36 di febbraio

24 commenti:

  1. Uno strudel originale e sicuramente delizioso,mmm..:PP
    Bravissima Natalia,un bacione a presto e grazie sempre per i tuoi carinissimi commenti <3

    RispondiElimina
  2. Questo strudel è super goloso...Che meraviglia...Io vado matta per le castagne!!!

    RispondiElimina
  3. Natalia, mi piace moltissimo questo strudel, l'ho visto poco fa su fb e volevo assolutamente la ricetta, trovo deliziosa anche la salsina, mai assaggiato questo connubio di sapori, ma so già che sono intonatissimi.
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  4. originale questo strudel!! da provare!! baciiiiiii

    RispondiElimina
  5. Meraviglia questo strudel! davvero particolare con castagne e pere nel ripieno e ancora più golosa la salsina di accompagnamento! complimenti, una pensata molto originale!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Ricordo che quando ero piccina anche la mia mamma aveva sempre scorta in freezer di purea di castagne per calcionetti di natale ed il tronchetto dolce. Ottima idea usarlo per il ripieno dello strudel, m’intriga tantissimo questa versione e la salsina all’arancia dev0essere proprio la morte sua D! Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  7. Golosissimo!!!...davvero originale!!!...un mix di sapori da provare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  8. Io amo tutti gli strudel, ma questa versione è davvero favolosa! Brava!!

    RispondiElimina
  9. Da acquolina questo strudel, adoro le castagne!!!!!

    RispondiElimina
  10. Natalia, come te le devo dire? Diventi sempre più brava! Complimenti!

    RispondiElimina
  11. Golosa anche la tua proposta :)

    RispondiElimina
  12. con le castagne è molto originale!
    Brava!

    RispondiElimina
  13. Omamma mia deve essere una delizia. Non ho mai mangiato uno strudel con le castagne ma ha l'aria di essere proprio favoloso

    RispondiElimina
  14. Quante versioni ne ho viste oggi, devo provarle tutte, golosissime dalla prima all'ultima! Baci

    RispondiElimina
  15. Quante buone ricette..una più bella dell'altra..
    A casa tua c'è sempre festa!! Mi unisco anch'io.
    Un abbraccione a te e i tuoi cuccioli.
    Buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
  16. Che originale questo strudel! Sembra molto buono!!

    RispondiElimina
  17. ciao natalia, bellissimo ed originale come strudel, un insieme di sapori che si amalgano bene, penso, complimenti, grazie per la ricetta, baci rosa, buona giornata.)

    RispondiElimina
  18. Rimango incantata di fronte ad ogni strudel che vedo, pensando ogni volta "questa è la ricetta vincitrice!" ... complimenti, che armonia di sapori!

    RispondiElimina
  19. Uno strudel davvero particolare nell'abbinamento delle castagne con le pere e poi la colata di salsa all'arancia.. Da provare.. sa di buono! smackk

    RispondiElimina
  20. Bellissima ricetta...originale senza dubbio l'accostamento di castagne e pere! Complimentissimi!! Mi sono aggiunta ai tuoi fans...se ti va ti aspetto sul mio blog! Maria

    RispondiElimina
  21. una versione di strudel che mi incuriosisce molto castagne e pere

    RispondiElimina
  22. Cara Natalia, grazie mille per aver fatto un altro strudel, questa volta in versione dolce. Davvero fantastico! Mi piace tutto, le castagne con il cioccolato mi fanno impazzire, hai ben pensato di farne una vellutata e di spezzare sapori e consistenze con l'aggiunta delle pere. E poi mi piace molto l'idea di utilizzare la grappa alla pera nel ripieno e di richiamarne il sapore anche nella salsa, in aggiunta all'arancia che già da sola basterebbe a bilanciare ed esaltare al contempo la dolcezza del ripieno. Bravissima e grazie mille per questa tua nuova proposta.
    Mari

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...