venerdì 7 marzo 2014

Crostata coperta con crema diplomatica e confettura di fichi e mele

Confettura fichi e mela

Amo fare le crostate! In particolare inventarmi nuove frolle e farciture. Il dolce che vi presento oggi nasce dall'esigenza di consumare un po' di crema avanzata dalla torta mimosa e della conserva di fichi e mele avanzata da una precedente crostata (che poi vi posto). Fortuna che mi ritrovo sempre residui di frolla congelati, pertanto ho potuto fare una prova in piccolo.
Ammetto che non avevo molta fiducia su quello che ne sarebbe uscito, ma mi sbagliavo! La crostata ci è talmente piaciuta che ho voluto ripetere il tutto in grande così da far provare questo dolce ad amici e parenti, anche loro rimasti entusiasti della sua golosità!
Vi consiglio di provarla, anche con altre confetture, come quella di more o di fragole! E' davvero ottima e sono certa vi conquisterà!


Crostata diplomatica con crema diplomatica e confettura di fichi e mele
Dosi per uno stampo per crostata Guardini da 24 cm di diametro e 4 crostatine in stampi Guardini da 12 cm

Per la frolla allo strutto e latte
- 500 g di farina
- 3 uova
- 160 g di zucchero semolato
- 3 cucchiai di strutto/sugna (circa 60 g)
- Latte quanto basta
- 1 cucchiaino di lievito per dolci (facoltativo)
Per la crema diplomatica
- 2 tuorli
- 250 ml di latte
- 20 g di farina
- 85 g di zucchero
- la buccia di un limone
- 200 ml di panna da montata
 Inoltre
- Confettura di fichi e mele


- Preparare la frolla. Fare la fontana con la farina e lo zucchero, rompervi al centro le uova e batterle con una forchetta.
- Aggiungere lo strutto ed il latte (inizialmente 2/3 cucchiai da tavola) ed iniziare ad impastare per ottenere un panetto omogeneo, aggiungendo altro latte (sempre un cucchiaio alla volta) se serve.
- Avvolgere in pellicola e lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.
Preparare la crema diplomatica. Portare quasi al bollore il latte con la buccia del limone
- In una casseruola dai bordi alti, lavorare i tuorli con lo zucchero con una frusta e a mano, fino ad ottenere una massa gonfia e spumosa, quindi addizionarvi la farina e poi il latte a filo, continuando a lavorare con la frusta per evitare la formazione di grumi
- Riportare la casseruola sul fuoco ed addensare la crema
- Montare la panna ed aggiungerla alla crema fredda
- Stendere la frolla negli stampi ben imburrati ed infarinati, bucherellarne il fono e distribuirvi la confettura di fichi e mele, sopra di queste versare la crema diplomatica.
- Fare dei dischi di copertura con la frolla avanzata  e ripiegare il bordo della crostata sopra di essi.
- Infornare le crostate a 180°C per circa 35/40 minuti per la grande e 20/25 minuti le piccole
- Sfornare, raffreddare e polverizzare con lo zucchero a velo
 

21 commenti:

  1. ma questa è da leccarsi i baffi!! subito di mattina presto? Bravissima!

    RispondiElimina
  2. Che bello iniziare la giornata con un dolce come questo!Sorriso assicurato!Baci :)

    RispondiElimina
  3. Una vera e propria delizia!!!

    RispondiElimina
  4. La salvo subito nei preferiti.... Non posso che riproporla anche a casa!!! Bravissima stellina!! Un abbraccio grande Vally

    RispondiElimina
  5. Come sempre le ricette improvvisate sono quelle che regalano le soddisfazioni maggiori!

    RispondiElimina
  6. che bella la tua crostata...visto che siamo in ritardo per la colazione, prenotiamo la merenda

    RispondiElimina
  7. Caspiterina.. non solo la crema diplomatica.. ma anche la confettura sopra! deve essere stata davveo molto golosa.. smackkk

    RispondiElimina
  8. ma lo sai che non ho mai congelato la frolla? e comunque questa torta mi intriga molto...hai sempre delle bellissime idee e la mimosa era davvero perfetta! ps: ti aspetto al mio contest...io sto peggiorando, ma cerco di non mollare!

    RispondiElimina
  9. ma che delizia questa torta!! mi paice davvero tanto e fa una gola pazzesca!!

    RispondiElimina
  10. Natalia che torta deliziosa, sofficissima e con quella copertura è davvero da leccarsi i baffi, un bacione

    RispondiElimina
  11. super golosa !!!!!!!!!!!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  12. ciao natalia, dev'esere un bonta' unica, complimenti, bellissima, grazie per la ricetta, baci rosa, buona serata.9

    RispondiElimina
  13. Ottimo esperimento!!!...sembra deliziosa!!!

    RispondiElimina
  14. è da tantissimo che non faccio più una crostata, sarebbe un'ottima scusa per ricominciare :) quel ripieno dev'essere una favola. bacioni, buon we

    RispondiElimina
  15. ciao cara..che meraviglia questa torta con un ripieno strepitoso..
    preparata per domani, niente male direi!
    A proposito, buona festa della donna, anche se in anticipo e un bacio ai tuoi piccoli.
    Inco

    RispondiElimina
  16. Sempre ricettine golose Natalia.. :P
    Bella anche l'idea della frolla con lo strutto,brava!!!:-)
    Baci felice week end

    RispondiElimina
  17. Continua pure a sperimentare nuove crostate, che se ti riescono tutte così siamo a cavallo ^_^
    Mi piace un sacco, davvero golosa negli accostamenti. Brava!!

    RispondiElimina
  18. mi incuriosisce molto questa crostata. con quanto burro posso sostituire lo strutto? la marmellata di fichi posso sostituirla con quella di visciole o altra?
    ciao e... buona cucina a tutte.

    RispondiElimina
  19. mi incuriosisce molto questa crostata. con quanto burro posso sostituire lo strutto? la marmellata di fichi posso sostituirla con quella di visciole o altra?
    ciao e... buona cucina a tutte.

    RispondiElimina
  20. Ciao Paola, leggo solo ora. Puoi fare questa frolla a base di burro: http://fusillialtegamino.blogspot.it/2013/07/crostata-coperta-con-crema-al-limone.html
    La marmellata la puoi sostituire tranquillamente con quella che vuoi, anche quella di visciole che ci starà sicuramente una meraviglia.
    Ciao e grazie.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...