mercoledì 26 marzo 2014

Panini alla birra

 
Non avendo molto tempo per fare il solito (lunghissimo) pane, ho voluto provare questa ricetta tratta dal libro di Paul Hollywood.
Veloce lo è davvero ed appena sfornati questi panini vanno a ruba. Dirvi però che il giorno dopo conservano quella morbidezza, quell'umido della mollica e quel sapore che solo il lievito madre sa donare, sarebbe una bugia. Ma ripassati al micro non sono male. Io vi lascio la ricetta. A voi la scelta di provarla.
Se poi cercate la versione con birra e lievito madre qui ne trovate una strepitosa, sempre dell'autore su citato.
 
 
 
Panini alla birra
Fonte ricetta: la magia del forno di Paul Hollywood
Dosi per due pagnotte da 7 panini
 
- 400 g di farina 0
- 100 g di farina integrale forte per pane (io ho usato semola rimacinata di grano duro)
- 10 g di lievito di birra secco (io ho usato una bustina di lievito mastrofornaio da 7 g)
- 10 g di sale
- 30 g di burro morbido
- 300 ml di birra rossa (per me Bavaria 8.6 Red )
 
- Miscelare le farine con il lievito e addizionare i 3/4 della birra con il burro ed il sale.
- Iniziare ad impastare, aggiungendo man mano la birra, poco per volta e fino a quando la farina non ne prende più (dovrete ottenere un panetto omogeneo e soffice, quindi potrebbe non essere necessaria tutta la birra o servirne qualcosina in più)
- Trasferire l'impasto nell'impastatrice o sul piano di lavoro ed impastare per almeno 10 minuti.
- Trasferire l'impasto in ciotola unta, coprire con un panno e lasciar lievitare per 1 ora (anche 2-3 se le temperature sono basse). Deve raddoppiare.
- Riprendere l'impasto e trasferirlo su un piano leggermente infarinato, sgonfiare e ripiegare per far uscire l'aria.
- Dividere l'impasto in 12 palline da 60 g l'una
- Sistemare, su una teglia con carta forno e polverizzata di farina, una pallina al centro e sei in cerchio, così per ogni forma di pane
- Chiudere ogni teglia in un sacchetto di plastica e lasciar lievitare ancora 1 ora
- Trascorso il tempo di lievitazione, polverizzare la superfice dei pani con la farina, praticare dei taglietti con le forbici ed infornare a 210 °C fino a doratura (circa 25-30 minuti).
 

 
 Con questa ricetta partecipo a Questa ricetta partecipa alla raccolta "panissimo di Marzo" di Sandra e Barbara

 

13 commenti:

  1. interessante la birra nella panificazione ...
    ottimo il risultato finale
    lia

    RispondiElimina
  2. uso spesso anch'io la birra nei lievitati, viene un pane buonissimo!!! mi passi un panino ??? :P ciaooooooo

    RispondiElimina
  3. Hanno un spetto delizioso...sono certa che il problema del giorno dopo non sussiste,perche' vanno subito divorati!!!!!Buoni

    RispondiElimina
  4. interessante, non ho mai usato la birra per panificare ma credo che inizierò presto! I tuoi panini hanno un aspetto golosissimo :)

    RispondiElimina
  5. Ma buoniiii, morbidi!!!!! Complimenti!!! Me li mandi per la raccolta Panissimo? Vuoi? Come con il pane di semola... ti va? Ti ringrazio, un bascione forte forte!!

    RispondiElimina
  6. Che buoni soffici soffici. Baci

    RispondiElimina
  7. Praticamente birra al posto dell'acqua!!!!! chissà che sapore hanno.. bellissimi ti son venuti.. smackkkk

    RispondiElimina
  8. Anche questi sono da provare, oggi è il terzo lievitato di cui stampo la ricetta, mi sa che devo panificare a vita :-) Buonissimi se li penso imbottiti di salame o mortadella :-) Un bacione

    RispondiElimina
  9. Grazie per la dritta cara!
    Conserverò questa ricetta rapida per le volte in cui serve un pane dell’ultimo minuto, e a casa mia sono tante quindi questa versione fast è manna dal cielo!
    baciii

    RispondiElimina
  10. Mi copio la ricetta, li voglio provare.

    RispondiElimina
  11. Grazie infinite cara!!! Un bascione!!

    RispondiElimina
  12. Ciao, con la birra rossa........da fare subito e nessun problema per il giorno dopo....non ci arrivano!!!
    Baci

    RispondiElimina
  13. gnammmm sono squisiti!!
    baci e buona serata.
    Inco

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...