domenica 31 luglio 2016

Uova sode sottaceto, una vera sorpresa


Le uova sode sottaceto sono una vera deliziosa da gustare tal quali oppure servire accanto a secondi di carni e/o pesci.
Sono davvero sfiziose e si preparano subito.
Io ho usato delle uova di quaglia, ma potrete optare anche per delle comunissime uova di gallina.


Uova sode sottaceto
- 16 uova di quaglia
- 1/2 litro di aceto di vino bianco
- Peperoncino
- Foglie di alloro
- Prezzemolo

- Fate rassodare le uova, poi sgusciatele e lasciatele raffreddare.
- A parte portate al bollore l'aceto con le foglie di alloro, fate bollire per 5 minuti, spegnete e lasciate raffreddare.
- Invasate le uova in vasi puliti e sterili, alternando con il peperoncino, il prezzemolo e le foglie di alloro fresche, versateci sopra l'aceto e chiudete ermeticamente.
- Fate riposare le uova almeno un mese prima di gustare.


mercoledì 27 luglio 2016

Piccoli cake di ricotta e cioccolato, dolcezza infinita


Queste piccoli cake di ricotta e cioccolato, saranno una golosa merenda per i più piccoli!
Io ho usato un mix di ricotta, vaccina e di pecora, ma potrete farli anche usando un solo tipo, quella che preferite. Sono buoni anche farciti con del cioccolato bianco e dei canditi, oppure della granella di nocciola.

Piccoli cake di ricotta e cioccolato
Dosi per 18 piccoli cake
- 300 g di farina 00
- 2 uova medie
- 150 g di ricotta vaccina
- 100 g di ricotta di pecora
- 140g di zucchero semolato
- la buccia e il succo di 1 limone
- 1/2 bicchiere di latte
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- Granella di zucchero
- 40 g di gocce di cioccolato fondente
- Cioccolato fondente per la copertura


- Lavorate le due ricotte con lo zucchero fino a renderle morbide e cremose.
- Versate la farina miscelata al lievito nella ciotola, le uova battute a parte, la buccia grattugiata del limone e il suo succo, iniziate ad amalgamare con una spatola e aggiungete il latte a filo poco per volta.
- Addizionate la ricotta e amalgamate bene, per ultimo le gocce di cioccolato
- Dividete il composto negli stampi in silicone, senza imburrare e infornate a 180°C statico per 20 minuti.
- Sfornate, attendete qualche minuto, poi sformate i dolcetti e fateli raffreddare.
- Fondere il cioccolato fondente al microonde, versarlo sui cake e decorare con la granella di zucchero.


sabato 23 luglio 2016

Come fare delle crocchette di formaggio buonissime senza friggere


Le crocchette di formaggio sono buonissime, piacciono sempre a tutti, grandi e piccini e se cotte al forno sono ancora meglio. Non a tutti piace però questo metodo di cottura in sostituzione della classica frittura, perché in molti trovano che la cottura al forno tolga sapore, umidità e friabilità rispetto ai cibi fritti.
Questo non è sempre vero però!
Queste crocchette ad esempio, fatte con patate novelle e con formaggio nell'impasto, sono buonissime anche se non fritte! Hanno fatto una tira l'altra e sono finite in un attimo, con la richiesta di farle ancora e ancora.
Ovvio che se voi preferite le potrete anche friggere ma vi assicuro che cotte al forno vi verranno comunque bene.

Crocchette di formaggio
Dosi per circa 15 crocchette
- 450 g di patate
- 100 g di formaggio di formaggio tipo asiago
- 30 g di parmigiano grattugiato
- 1 uovo
- sale
- pepe
- pangrattato quanto basta
- prezzemolo fresco

- Sbucciate e pelate le patate, trasferitele in un contenitore per cottura al microonde e cuocetele per 4 minuti circa alla massima potenza. Aprite il contenitore, facendo attenzione al vapore, e saggiate la cottura delle patate con una forchetta; se non dovessero essere cotte, proseguite per altri 2 minuti.
- Passate le patate calde allo schiacciapatate, poi lasciatele raffreddare.
- Tagliate il formaggio a cubetti e trasferitelo in un robot da cucina, azionate le lame e sminuzzatelo, poi aggiungete le patate schiacciate, l'uovo, il sale, il formaggio grattugiato, il pepe e il prezzemolo fresco, o altri aromi a piacere.
- Amalgamate bene il tutto a velocità medio bassa
- Formate le crocchette con le mani, passatele nel pangrattato e disponetele su una teglia rivestita di carta forno
- Infornate le crocchette a 190°C fino a doratura, circa 20 minuti

Note
- Il tempo di cottura al microonde dipenderà dalla qualità delle patate e dalla loro quantità. In genere più le patate sono giovani meno tempo ci vorrà per la loro cottura. Con patate novelle ad esempio, i tempi indicati sopra, 4 minuti, sono più che sufficienti.

domenica 17 luglio 2016

Cocktails al succo d'albicocca, analcolico o leggermente alcolico

D'estate amo preparare cocktails, frullati, smoothie, granite e tutte quelle preparazioni sfiziose e dissetanti.
Ogni anno mi riprometto di fotografare per postarvi quello che preparo, ma come sempre i "tempi tecnici" non me lo permettono. Queste infatti sono preparazioni che quando le fai le servi al momento, il gran caldo poi non ti fa venire molta voglia di preparare un set fotografico e perdere tempo a fare foto! 
Quest'anno, inoltre, ho ricomprato la centrifuga (la vecchia era andata da un bel po' oramai) e quindi mi diletto nelle preparazioni con frutta e verdure fresche di stagione.  In questi casi fotografare la bevanda è ancora più difficile, perché il succo tende a sedimentare più o meno velocemente. Ma si tratta di preparazioni totalmente naturali, con un sapore sicuramente vero e genuino.
Comunque in un pigro pomeriggio, non tando caldo, mi sono preparata in tutta calma questo cocktail al succo di albicocca, analcolico o leggermente alcolico,  per poterlo finalmente fotografare. Spero di mostrarvene altri!



Cocktails al succo d'albicocca
- 800 ml di centrifugato di albicocche*
- 1 litro di acqua frizzate
- il succo di 1 limone
- mezzo bicchierino di liquori agli agrumi (da omettere nella versione analcolica)

- Mescolate il succo di albicocche all'acqua frizzante, addizionate il succo di limone filtrato e il liquore, mescolate e servite con fette di limone.
- Se preparate il cocktail prima, allora tenetelo in fresco in una grossa caraffa, poi mescolate  con uno stecco e versate nei bicchieri al momento di servire.

Note
- In sostituzione del centrifugato di albicocca: 1 litro di succo di albicocca + 700 ml di acqua frizzante
- * Se usate come me del centrifugato di albicocche questo potrebbe essere più o meno aspro in relazione alla dolcezza e/o allo stadio di maturazione della frutta, in questo caso potrete aggiungere o meno dello zucchero al vostro succo, soprattutto se destinato ai più piccoli; nel caso di cocktails per adulti con aggiunta di alcool, ricordate che questi ultimi contengono già una certa percentuale di zucchero.


martedì 12 luglio 2016

Finger food di avena e lenticchie, rigorosamente cotti al forno


Avevo degli ingredienti da riciclare e ho realizzato questi semplici ma deliziosi finger food.
A casa hanno avuto tantissimo successo, tanto che hanno fatto uno tira l'altro. La panatura con i semi di sesamo e quelli di papavero, oltre ad aver creato un bel contrasto di colori ha aggiunto sapore e conferito consistenza.


Finger food di avena e lenticchie
- 250 g di lenticchie già cotte
- 100 g di avena sgusciata (per la sua cottura vedi il post qui)
- 1 uovo piccolo
- 40 g di formaggio grattugiato
- Sale
- pangrattato quanto basta
- semi di sesamo e di papavero

- In una terrina amalgamare l'avena cotta e ben asciutta, le lenticchie, l'uovo, il formaggio, il sale e tanto pangrattato quanto basta per ottenere un composto che sta insieme, morbido ma non molto compatto.
- Formare le polpettine e passarne metà nei semi di sesamo e metà nei semi di papavero, avendo cura di mettere pochi semini alla volta nel piatto.
- Trasferire le polpettine su teglia rivestita di carta forno e infornare a 170°C per 18-20 minuti circa
- Servire tiepide o fredde

Nota
- Questi finger food possono essere preparati tranquillamente il giorno prima


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...