domenica 26 giugno 2011

Kaki-Age per l'MTC di giugno



Oggi post domenicale, ieri ho avuto difficoltà a caricare le foto. So che molti stanno avendo gli stessi problemi con  blogger, quindi speriamo passi anche questa.
Ma veniamo all'MTC di questo mese, dedicato questa volta all'arte culinaria Giapponese: il Kaki-age, ovvero una frittura tipica creata con della pastella (Koromo) nella quale vengono immerse verdure e pesci tagliati minuziosamente e con accortezza.
Quando ho letto il post di Acquaviva, al contrario di molte blogger, io non vedevo l'ora di buttarmi in questa sfida.
Il suo post descrive in maniera meticolosa e dettagliata l'origine del Kaki-age, il suo evolversi negli anni, nonché il significato di ogni termine che caratterizza la ricetta, l'ordine e l'armonia che accompagna la preparazione del piatto; proprio questo mi ha convinta che la sfida dell'MTC di giugno mi calzava a pennello, io che sono tanto precisa e ordinata, per me che ogni cosa deve andare necessariamente al suo posto.
Purtroppo non avevo gli ingredienti per preparare la stessa salsa (tentsuyu), non sono riuscita a trovare anche della semplice salsa di soia (vivo fuori dal mondo?), ma sono andata avanti comunque. Ho preparato la pastella seguendo attentamente le istruzioni di Acquaviva ed ho tagliato le verdure in pezzi piccoli; ho coperto ogni cosa e conservato in frigo, in attesa di friggere al momento del pranzo.
Ma poi cosa è andato storto non lo so. Le mie frittelle sono venute basse e piatte e non gonfie e tonde come le volevo. Vabbè, anche i Giapponesi le fanno così! Però mentre le preparavo mi sono sentita non adatta ad interpretare un piatto che trova la sua praticità in anni di esperienza, dove le donne Giapponesi avranno sicuramente imparato dalle loro mamme o dalle loro nonne a preparare, friggere e disporre il Kaki-age prima di servirlo.
Lo ripeto, sono troppo precisa e per me se una cosa non è perfetta come dico io non merita il posto che dovrebbe.
Quindi, non me la sono sentita di disporre ad arte e con cura le mie frittelle sgraziate, che però erano buonissime e sono finite subito.
Consolandomi del fatto che questo famoso fritto Giapponese viene oggi venduto anche dal venditore di strada nel cartoccio e non più presentato necessariamente secondo le regole estetiche del  moritsuke, chiedo scusa ad Acquaviva per l'interpretazione non certo ad arte di questa ricetta che mi ha fatto però sognare ad occhi aperti.

kaki-age
- 2 zucchine medie
- fiori di zucca
- gamberetti
- 1/2 cipolla
- sale

Per la pastella (ricetta di Acquaviva)
- 120 g di farina 00
- 200 ml di acqua ghiacciatissima
- 1 tuorlo d'uovo

Ho preparato la pastella seguendo le istruzioni di Acquaviva che troverete qui.
Ho tagliato le zucchine a piccoli pezzi, ridotto i fiori di zucca a listerelle e sminuzzato la cipolla. Ho riunito questi ingredienti in una ciotola.
Gamberetti e cipolla tritata sono stati disposti in una seconda ciotola.
Il tutto è stato coperto e disposto in frigo; ho salato il tutto poco prima di versare gli ingredienti nella pastella.
Al momento di friggere, ho versato gli ingredienti nella pastalla, friggendo in olio bollente prima le frittelle di verdura poi  quelle di  pesce.
Ho servito le frittelle calde, accompagnando con una salsetta rosa e qui chiedo venia agli organizzatori dell'Mtc e ad Acquaviva.

Con questa ricetta partecipo alla sfida MTC di giugno del blog Menù Turistico



20 commenti:

  1. Ciao Sara, non scoraggiarti, la prossima volta verranno come dici tu, cque a me ssmbrano bellissime e leggere, asciutte non troppo impregnate d'olio, merito dell'acqua ghiacciata, e' un piatto molto carino, e sempre apprezzato, complimenti, ciao buona domenica baci rosa, in bocca la lupo per la sfida.)

    RispondiElimina
  2. mi sono svegliata da poco e a vedere questa delizia mi mette proprio una gran fame ...in bocca al lupo per la gara ^__*
    lia

    RispondiElimina
  3. anche a me sembrano leggere e soffici: dovresti vedere cosa son riuscita a combinare io, prima di esprimere giudizi così trancianti :-)
    Grazie per la partecipazione, epr la ricetta, per il post e per l'entusiasmo che ci hai messo: corro a metterti in home page.buona domenica
    ale

    RispondiElimina
  4. a me sembrano perfetti e tanto buoni!

    RispondiElimina
  5. io non vedo una frittella sgraziata anzi,mettono davvero fame..forse perche' sono il tipo di persona che non bada e non si ferma solo all'estetica di una cosa/persona e altro..io vado oltre ,alla sostanza e alla bonta'!!ricorda l'abito non fa il monaco...
    miiiiiiii sembro quasi una vecchia saggia...ahahaha bacioni e complimenti le trovo molto molto sfiziose...buona domenica

    RispondiElimina
  6. Ma a me sembrano assolutamente perfette!!! Vedrai cosa ho combinato io!

    RispondiElimina
  7. guarda che quella "alla come cavolo viene" è proprio una delle forme tipiche del kaki-age... sei perfettamente in tema!

    RispondiElimina
  8. Ma dove sono i difetti? Io, dalla foto, vedo un bellissimo fritto ;)

    RispondiElimina
  9. Ma io non vedo difetti!! Queste frittelle sono stupende! Le mangerei mooolto volentieri!
    Ciao e buona domenica!

    RispondiElimina
  10. A me sembrano invece venute benissimo, e molto giapponesi anche nell'aspetto!

    RispondiElimina
  11. ma dai, sì che sono venute! non mi sembrano affatto male, anzi, allungherei volentieri la mano per rubarne una... :)

    RispondiElimina
  12. Beh! viva la sincerità, capisco perfettaemnte perché a me si sono sparpagliati i pezzi, naviganti nell'olio uno per uno.. le tue sembrano ben compatte ;) Brava-issima!!

    RispondiElimina
  13. Look delicious Natalia, and tasty!!
    I told you I love the picture of you and your bambini, are awesome, you and the little, gloria

    RispondiElimina
  14. deliziose davvero! brava, io questo mese salto...

    RispondiElimina
  15. Carissima, se tu avessi visto il mio primo tentativo di kaki-age, avresti scritto una petizione per farmi bannare dalla blogsfera. ^_^
    Sei stata bravissima invece!!!

    RispondiElimina
  16. Tu fai fatica a postare le foto.. a me non s'aggiorna il blogroll.. roba che riporta ancora la ricetta pubblicata venerdì... anzichè l'altra pubblicata oggi.. e vabbè.. Ottima la tua!!! smack

    RispondiElimina
  17. Caspita a me mettono una voglia di allungare la manina oltre monitor :)

    RispondiElimina
  18. incredibile..delle ricette speciali questo mese..la tua è super

    RispondiElimina
  19. brava! buona fortuna! intanto mi aggiungo ai tuoi follower! se ti va passa a trovare anche il mio di blog!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...