giovedì 21 giugno 2012

Scaloppine di Lonza al Tè Limone con Contorno di Patate al Latte


La sfida MTC di questo mese sembra venirmi incontro! Con due bambini il tempo a disposizione è davvero minimo ed ho fatto salti di gioia quando ho visto la  proposta da Elisa,  la vincitrice dello scorso turno. Questa volta tocca alle scaloppine: semplici, versatili e sopratutto veloci da fare.
Partecipo alle sfide MTC da più di un anno oramai e perdermi i budini dello scorso mese mi è dispiaciuto non poco. Il fatto è che quando entri in questo gioco poi non riesci a farne a meno, oltre che essere divertente cimentarsi ogni mese in una specifica preparazione, dando spazio alla propria fantasia, questo gioco è anche utile perchè mi ha permesso di conoscere nuove metodiche di preparazione.
E' il caso delle scaloppine di Elisa! IO le preparavo in maniera del tutto differente che non permette di spaziare tanto con la fantasia. Invece le basi dettate da Elisa, con la deglassatura e i fondi di cucina, per me finora termini sconosciuti,  danno a questa preparazione culinaria ampio campo di scelta nella scelta degli ingredienti da combinare.
PEr queste scaloppine ho osato solo con il tè al limone per deglassare, anche perchè già il solo uso del brodo per fare la salsetta è stata per me una novità, ma la mia fantasia è partita a razzo e da oggi, ogni volta che le preparerò, mi divertirò a variare i miei fondi.


Scoloppine di Lonza al tè Limone
Dosi per 4 persone
- 8 fette di lonza di maiale
- burro q.b.
- farina
- 1/2 bicchiere di tè al limone caldo preparato con due bustine di tè
- 200 ml di brodo vegetale (il mio con bietole, patate e carote)
- sale

- Passare le fettine di lonza nella farina e rosolarle in padella con il burro
- Salare le fettine e metterle da parte, tenendole in caldo
- Deglassare il fondo di cottura con il tè al limone e far evaporare un pò
- Unire il brodo vegetale e lasciar addensare
- Aggiungere un pezzo di burro per chiarificare la salsetta e filtrare con un colino
- Rimettere le scaloppine in pentola, versarvi sopra la salsa filtrata e lasciar insaporire per alcuni minuti a fiamma moderata

Patate al latte
Dosi per 4 persone
- 4-5  patate medie
- 250 ml di panna da cucina
- 250 ml di latte
- sale
- Timo

- Tagliare le patate a fette tonde, porle in un tegame antiaderente e coprire con il latte e la panna; salare
- Cuocere per circa 15 minuti o finchè le patate non saranno pronte (non devono stracuocere o si spappolano)
- Servire le patate calde cospargendo con timo essicato

Con questa ricetta partecipo alla sfida MTC di giugno




25 commenti:

  1. Particolarissima questa deglassatura con il tè, mi ispira molto il piatto!

    RispondiElimina
  2. Che ricetta interessante, ci incuriosisce molto il tè...complimenti anche per le patate al latte e panna bell'accoppiata... un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  3. Uhaooo ma che bella questa ricetta!!! Te la copiooo!! Come va? Come sta il piccino? E' tranquillo? La sorellina si è calmata un po'?....troppe domande, scusa :-))
    Tanti baci

    RispondiElimina
  4. bellaaaa.. meno male che dove sei stai più fresca!!!! allroa come stai???? anzi come state??? .-))) ottima questa scaloppina... un bacioneeeee

    RispondiElimina
  5. mmmhmhmhmh!!!!, che delizia dev'essere, originale e gustosa. complimenti

    RispondiElimina
  6. anche se hai poco tempo, hai avuto un'idea bellissima, mi piace....baci.

    RispondiElimina
  7. Ciao, particolarissime queste scaloppine preparate con il te al limone! Una ricetta diversa e originale!
    Perfette le patate delicate di accompagnamento.
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Che bella preparazione! Amo le scaloppine!

    RispondiElimina
  9. meraviglioso piatto delicatissimo

    RispondiElimina
  10. Brava Naty, ottima ricetta, io ho appena postato scaloppe al caffè, siamo sulla stessa lunghezza d'onda.....il piccolo dorme?

    bacioni!

    RispondiElimina
  11. Mi sento un verme, ad arriavare così in ritardo da un'amica che riesce a trovare il tempo per noi, nonostante la meravigliosa e incasinata confusione che ogni nuovo arrivo comporta. E che fa pure le scaloppine con tutti i crismi, senza ricorrere a scorciatoie o altri trucchi... quando dico che l'MTC è una gara fatta di emozioni, mi riferisco anche a momenti come questo. a cui aggiungo la gioia(tutta virtuale, ma non per questo diversa dalla gioia reale) di avere accresciuto la MTC-Nursery di un nuovo nipotino, visto che in tutti questi mesi si sono creati legami di affetto, che mi portano a commuovermi, proprio come una vecchia zia.
    Bellissima ricetta, ottimo l'uso del tè, perfetta l'esecuzione. E grazie ancora, per tutto
    Ale

    RispondiElimina
  12. Che bel piatto! Alla faccia del tempo che ti manca! :D

    RispondiElimina
  13. Interessante l'uso del tè.
    Deve essere il tutto molto delicato.

    RispondiElimina
  14. che buone, devo provarle!baci!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. non l'ho mai vista questa ricetta, dev'essere buonissima, baci cara e buona serata :)

    RispondiElimina
  16. Senti, non è che ogni volta che sperimenti nuove combinazioni per le scaloppine me lo fai sapere? :P No perché a me l'idea del tè al limone piace tantissimo!!! E vorrei proprio conoscere le prossime idee :D

    RispondiElimina
  17. sono certa che ti organizzerai al meglio una volta a casa.....se ci pensi il piccolino ha solo 23 giorni......dicono tutti che bisogna superare i 40 giorni perchè tutto vada meglio.....la mia piccolina domani compirà un mese.....per me è tutto più semplice nel week end con mio marito a casa.....ma ammetto che con una è più semplice.....ti mando un bacio grosso,,,,stefy

    RispondiElimina
  18. Il tè al limone per deglassare è originalissimo!!!
    Brava!!!

    RispondiElimina
  19. Queste scaloppine hanno un aspetto davvero invitante! Auguri per Mario Francesco e perdonami se in questo periodo non sono stata molto presente, causa l'imminente matrimonio di mia figlia!
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  20. Originalissime e gustose qeste scaloppine, bravissima Natalia, un bacione!!!!!

    RispondiElimina
  21. naty ma sei stata bravissima complimenti e poi le foto sono bellissime, ma da te cosa ci si può aspettare? come stai????

    RispondiElimina
  22. scusa è partito il messaggio :P, volevo dirti come sta il cucciolo? e tu? che emozione sapere che in questo momento stai abbracciando il tuo bambino
    vedrai che man mano starai sempre meglio e ricorderai con gioia questi momenti su coraggio e se hai bisogno sai dove trovarmi una pacca sulla spalla di sicuro non mancherà

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...