giovedì 30 gennaio 2014

Pane al rosmarino a lievitazione naturale


E se fuori piove, io mi do alla panificazione. Mi rilassa, mi diverte ed in più il pane fatto in casa piace proprio a tutti, bambini compresi che non vedono l'ora di addentare la loro fetta di pane appena sfornato.
Questo pane aromatizzato al rosmarino ha riempito la casa di un profumo intenso e delizioso.
Lo abbiamo gustato accompagnato con pomodori secchi ma bruschettato è assolutamente da provare.
 


Pane al rosmarino a lievitazione naturale
- 390 g di farina 0 (io ho miscelato 3/4 di farina 0 ed 1/4 di farina di semola di grano duro)
- 120 g di pasta madre
- 20 g di rosmarino tritato (sembrano pochi ma non lo sono)
- 180/220 ml di acqua (dipende da quanto ne assorbe la farina)
- 8 g di sale fino
- Olio d'oliva per la scodella

- Sciogliere il lievito madre in 180 ml di acqua tiepida, addizionare tutta la farina miscelati al sale ed iniziare ad impastare, come la massa sta insieme trasferire nel cestello della macchina del pane, azionare l'impasto e versare altra acqua, poco per volta, se serve per ottenere una massa morbida, omogenea e ben incordata. Verso fine impasto addizionare il rosmarino tritato.
- Rovesciare l'impasto sulla spianatoia infarinata, lavorarlo ancora 5 minuti e riporlo in una ciotola unta, coprire con un canovaccio pulito e lasciar lievitare fino al raddoppio (circa 6 ore).
- Per impasto a mano. Amalgamare gli ingredienti nella ciotola, rovesciare sul piano infarinato e lavorare con i pugni per almeno 10-15 minuti. A metà lavoro addizionare il rosmarino.
- Rovesciare l'impasto lievitato sul piano di lavoro leggermente infarinato, sgonfiare con i pugni, piegare un lato verso l'interno ed appiattirlo ancora con i pugni, ripetere anche con l'altro lato.
- Formare la pagnotta di pane e trasferire su un canovaccio polverizzato con della farina, coprire con un telo pulito e lasciar lievitare tutta la notte, preferibilmente in forno con lucetta accesa.
- Pre-riscaldare il forno a 200°C, trasferire il pane su carta forno, incidere con un bisturi pulito ed infornare a 190°C fino a che la crosta diventa croccante.
- Sfornare e lasciar raffreddare in una canovaccio pulito.

Nota
- La quantità di acqua dipende dalla qualità della farina utilizzata e dall'umidità dell'aria.

22 commenti:

  1. Che pane fantastico!! Cara lo proverò con il lievito madre essiccato, ho proprio proprio voglia di panificare un po!! Bacioneeee

    RispondiElimina
  2. Che spettacolo di pane!!!!!! mi piace molto al rosmarino..e che buchi!!!! smackkk

    RispondiElimina
  3. anche io addenterei tanto volentieri una fetta di questa meraviglia, sarebbe perfetto anche così semplicemente al naturale!
    Alveolatura meravigliosa!!!!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Sei diventata la bella fornarina.. bravissima !!
    Stai facendo un pane eccezionale.
    grazie per la ricetta che mi hai mandato.. Non vedo l'ora provarla.
    Baci a te e i piccoli.
    Inco

    RispondiElimina
  5. è più o meno come quello che ho fatto io ieri...lo provo il tuo cara...cucinare mi fa stare meglio!

    RispondiElimina
  6. scusa Natalia, faccio lievitare prima ei oree poi tutta la notte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Aria. Prima lievitazione fino al raddoppio (per me sei ore) poi sgonfio, piego, faccio la forma e rimetto a lievitare per tutta la notte.

      Elimina
  7. Che bontà al profumo di rosmarino.

    RispondiElimina
  8. Deve essere davvero buono questo pane con il profumo di rosmarino. Fantastico. Complimenti.

    RispondiElimina
  9. Che alveolatura magnifica ha questo pane cara,complimenti,ti è venuto una favola!!!:-))
    Deliziosi anche gli involtini..:PP
    Baci Natalia a presto

    RispondiElimina
  10. davvero non c'è niente di meglio del profumo del pane appena sfornato che inonda la casa e questo dev'essere davvero paradisiaco. il rosmarino è una delle erbe aromatiche che preferisco. ci provo subito al prossimo pane :) un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  11. Che bello panificare quando si ha un po' di tempo per stare in casa! Mi stai facendo venire voglia di provarlo! E quel sapore di rosmarino lo rende ancora più intrigante. Buona giornata e a presto
    Paola

    RispondiElimina
  12. Accipicchia!!!! Ma è la fine del mondo!!!!!!!! Che spettacolo.... soffice, alveolatura perfetta..... e chissà che sapore. Complimenti davvero!

    RispondiElimina
  13. MOOOOOLTO invitante questo pane. Complimenti!

    RispondiElimina
  14. Ciao, anche qui piove!!!! Meraviglioso e profumatissimo questo tuo pane, mi manca la pasta madre ma con la macchina del pane panifico e voglio provare questa variante!!!
    Baci

    RispondiElimina
  15. ciao Natalia, quando c'e' brutto si e' portati a fare qualche cosa in cucina, bello il tuo pane insaporito al rosmarino, complimenti, bravissima, buona giornata a presto rosa.)

    RispondiElimina
  16. Non mangio mai il pane, ma questa ricetta prerarerò per mio marito! Grazie per l'idea! Un salutone! :)

    RispondiElimina
  17. O_O sei sempre bravissima Natalia!!

    RispondiElimina
  18. Bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, che splendida lievitazioneeeeeeeeee! Complimenti, ciao
    M.G-.

    RispondiElimina
  19. Natalia.... Io ci vedo anche dell'ottimo Asiago su questo pane...... Miiiih...non ho LM ...sigh ....che tristezza..... Devo trovarmi un pusher ..intanto baci, Flavia

    RispondiElimina
  20. Ti aspetto Natalia, grazie. E complimenti per questo pane: è bellissimo! Bacio

    RispondiElimina
  21. Che buono, che ne dici se ci metto dentro una bella fetta di mortazza?
    Un abbraccio! A presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...