mercoledì 3 dicembre 2014

Zuppetta napoletana


La zuppetta napoletana è un dolce tipico della pasticceria napoletana molto apprezzato e sempre presente in qualsiasi pasticceria campana.
Tra le mie preferite, la zuppetta non mancava mai nel cartoccio di paste della domenica, meglio ancora se ben inzuppata di liquore strega, altro prodotto tipico campano, precisamente di Benevento.
 
La zuppetta può essere preparata tranquillamente a casa, basta preparare in anticipo i vari ingredienti e poi non resta che assemblare il dolce. Ammetto, io la pasta sfoglia la compro, con i piccoli non ho il tempo di fare anche quella, ovvio che con la pasta sfoglia home made il sapore finale del dolce è molto meglio.
In rete troverete varie versioni della zuppetta napoletana, questa è la mia ricetta che qualche volta arricchisco con le amarene.


Zuppetta Napoletana
- Una confezione di pasta sfoglia
Per il pandispagna
- 2 uova medie
- 80 g di farina 00
- 60 g di zucchero semolato
Per la crema pasticcera
- 500 ml di latte
- 4 tuorli d'uovo
- 50 g di farina (per una crema più densa)
- 175 g di zucchero semolato
- la buccia di 1/2 limone
- 1 bicchierino di liquore strega
Per la bagna
- 100 ml di acqua
- 40 g di zucchero semolato
- 1 bicchierino di liquore strega

- Preparare il pandispagna. Battere le uova con lo zucchero per almeno 15 minuti (io ho un normale frullino elettrico), addizionare poi la farina a mano, setacciandola, con movimenti leggeri dall'alto verso il basso per non smontare il composto. Versare in tortiera quadrata (la mia quadrata è di 24 x 24 cm) o rettangolare e infornare a 160°C fino a cottura (verificare con uno stecchino dopo almeno 30 minuti di cottura).
- Preparare la crema. Portare quasi a bollore il latte con la buccia del limone. In un tegame, lavorare a crema i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e mescolare bene, quindi il latte a filo continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi. Addensare la crema a fiamma dolce, spegnere e lasciar raffreddare. Quando è fredda aggiungere il liquore strega e mescolare bene.
- Preparare la bagna. Preparare uno sciroppo con acqua e zucchero su fiamma dolce, spegnere, raffreddare e aggiungere il liquore strega.
- Rifilare i bordi al pandispagna, poi tagliarlo in lunghe strisce (vedi foto sotto)

 
- Comporre il dolce. Su un piatto da portata disporre uno strato di pasta sfoglia, la crema pasticcera* poi le strisce di pandispagna come in foto e pennellare con la bagna al liquore, distribuire altra crema, quindi chiudere con il coperchio di pasta sfoglia. Coprire con pellicola per alimenti e lasciar riposare in frigo almeno un giorno. Tagliare le zuppette (nel formato grande o piccolo) con un coltello molto affilato, disporre in vassoio e cospargere con abbondante zucchero a velo.

Note
- Consiglio di preparare questo dolce almeno un giorno prima, in questo modo acquista sapore e si taglia più facilmente
- *Nel dolce in foto ho fatto un solo strato di crema pasticcera, ma la sequenza corretta è quella descritta.
- Alla crema potrete aggiungere delle amarene


15 commenti:

  1. L'ho mangiato, ma non sapevo che si chiamasse così. Adoro il profumo e il sapore del liquore Strega.

    RispondiElimina
  2. mamma che ricetta meravigliosa, questa non si può non replicare subitissimo!!!! come stai amica mia? Io ho qualche novità negativa...magari ti scrivo in privato, un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cavoli, è vero che devo fare anche questa!!!

      Elimina
  3. dolce strepitoso, bella idea da preparare per Natale!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Io l'adoro la zuppetta... mei vassoietti di pastarelle qui non manca mai! Farla in casa è anche meglio! Un bascione gioia!!

    RispondiElimina
  5. E' un dolcetto che adoro ma che non mangio da anni!!!
    Grazie per la ricetta Natalia!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  6. che gran bel dolce non lo conoscevo ma mi ha stupito della bontà della lavorazione e del risultato

    RispondiElimina
  7. Leggo zuppetta e credo che sia qualche minestrina......che ignorante che sono!
    E' un magnifico dolce che non conoscevo.
    Grazie a te per la ricetta.

    RispondiElimina
  8. ma che delizia!!super delizioso!

    RispondiElimina
  9. Che nome particolare che ha... mi piace tanto!!! pan di spagna.. crema.. e pasta sfoglia.. Una vera delizia!!!!! un bacione :-)

    RispondiElimina
  10. Nat!!! Che dolce da urlo!!! Non lo conoscevo...e mi ha completamente conquistata...assolutamente da provare...ho una lista di ricette da provare ormai ciclopica!!!!

    Ti abbraccio stretto
    monica

    RispondiElimina
  11. Meravigliosa la zuppetta tesoro l'adoro e tu come sempre l'hai preparata a regola d'arte è favolosa!!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  12. Wow...grazie per avermeli fatti conoscere,devono essere davvero buoni e le foto rendono benissimo!!!Sempre super sei cara!! ;-)
    Un abbraccio,buona serata

    RispondiElimina
  13. Un gran dolce ..Brava Natalia..
    Lo segno ai preferiti..
    Ti abbraccio e buone feste

    RispondiElimina
  14. Perfetta e adorabile, il mio dolce preferito io la chiamo diplomatica! La tua é fantastica, mi sono salvata la ricetta, la proverò sicuramente!
    Grazie di cuore per la ricetta! Bravissima!!!
    Un caro abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...