domenica 1 febbraio 2015

Castagnole al forno all'olio d'oliva


Non ho mai fatto le castagnole, ma le ho provate e più di una volta! Come ho già accennato non ho molto tempo e tanta passione per la frittura, quindi ho voluto provare a fare questi dolcetti tipici del Carnevale in una versione un po' più leggera, al forno.
Premetto che mentre per le ciambelle al forno, postate qualche giorno fa, se paragonate a quelle fritte, in fatto di gusto e morbidezza, non ci ho trovato molta differenza, per queste castagnole invece la differenza è un po' più accentuata. La castagnola fritta è molto più morbida, umida e saporita rispetto a questa versione che vi presento oggi; queste al fono sono comunque buone e si prestano bene per essere farcite con creme morbide e vellutate.
La ricetta proviene da un libro fidatissimo: il tesoretto della pasticceria di G. Oberosler, libro vecchissimo ma ancora facilmente reperibile. L'originale naturalmente prevede la frittura, quindi potrete decidere voi come cucinare queste castagnole dove al posto del burro troverete l'olio d'oliva tra gli ingredienti.
 

Castagnole al forno con olio d'oliva
Fonte ricetta: il tesoretto della pasticceria e della dispensa di G. Oberosler (ed. 1983)
Dosi per 20 castagnole
-  150g di farina 00
- 1 cucchiaio di zucchero
- 1 uovo
- 1 cucchiaio di olio d'oliva (per me 2)
- 1 cucchiaio di rhum (per me 2)
- la buccia grattugiata di mezzo limone
- un pizzico di bicarbonato di soda (per me un cucchiaino di lievito per dolci)
Inoltre
- Zucchero a velo per la copertura

- Impastare per bene tutti gli ingredienti, lavorandoli su un piano per almeno 3-4 minuti in modo da ottenere un panetto morbido (io ho poi coperto con ciotola e lasciato riposare circa 30 minuti).
- Tirare dei filoni e tagliare dei pezzi, come per gli gnocchi di patate, lunghi 2-3 cm.
- Infornare a 200°C , ventilalo, per circa 10 minuti, sfornare e spolverizzare con lo zucchero a velo
- Se preferite potrete friggere queste castagnole in abbondante olio d'oliva oppure strutto (come indicato nella ricetta originale).

Note
- Ho aumentato le dosi di olio e liquore perché l'impasto non prendeva tutta la farina, probabilmente questo dipenderà dalla grandezza dell'uovo

12 commenti:

  1. buone,buone,al forno e con l'olio non c'è scusa che tiene vanno provate,felice we

    RispondiElimina
  2. sai che le ciambelline al forno sono più buone ogi che ieri appena fatte??? Grazie cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara per aver provato la ricetta. Si, infatti abbiamo notato anche noi che il giorno dopo erano cmq buone. Provale con la nutella se puoi. Sono una bomba! Ti abbraccio.

      Elimina
  3. Conosco le castagnole al forno.. ma personalmente preferisco sempre quelle fritte.. ma solo perchè cerco la consistenza umida e soffice.. Son certa al 100% che anche queste siano ottime.. Buon sabato :-)

    RispondiElimina
  4. bella idea, chissà che buone :P mi piacciono!!! buon we

    RispondiElimina
  5. ahhh questa mi mancava! è comunque bello che tu abbia provato alternative alla frittura, anche se la resa come dici tu non è proprio uguale ma si ha un prodotto valido e buono. grazie cara, bacioni

    RispondiElimina
  6. Non le ho mai fatte al forno ma devo assolutamente provare :-) buon fine settimana e bravissima :-)

    RispondiElimina
  7. amo i dolci di carnevale, la frittura li rende piu' appetitosi, ma siccome quest'anno non posso mangiare fritti, mi appunto la tua ricetta, mi sembrano molto buone!!!!Grazie baci Sabry

    RispondiElimina
  8. Ottima idea al forno... golose e light, brava Natalia!!!!

    RispondiElimina
  9. stupende le tue castagnole ^_^

    RispondiElimina
  10. Ottimo aspetto, vale proprio la pena di provarle.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. gran belle castagnole interessante il libro da cui hai preso la ricetta, dave appunto si sostituisce il burro con olio d'oliva

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...