martedì 28 luglio 2015

Pomodori secchi al sole

Eccomi qui finalmente, sono partita da pochi giorni per le vacanze, ma tra preparativi vari, valigie e un brutto virus che mi ha tenuta in "coma" ben due giorni, non sono riuscita a scrivere un misero post per salutarvi e darvi appuntamento ad agosto. 
Fortunatamente ero riuscita a caricare le foto di questa tecnica di conservazione che si attua proprio in questo periodo. Luglio e agosto, in particolare se le giornate sono così calde, sono il periodo ideale per l'essiccazione dei pomodori al sole.
Si tratta di una pratica assai vecchia e sicura, utile per avere un prodotto dal sapore particolare tutto l'anno. I pomodori secchi infatti hanno un profumo molto intenso e caratteristico e un sapore dolce/acido che li contraddistingue. Una volta essiccati possono essere conservati sott'olio (seguirà un post a tal proposito) oppure "insertati" in fili per essere appesi e poi consumati durante l'inverno come
più vi piace.


 Pomodori secchi al sole
- Pomodori (io quest'anno ho usato varie qualità, ma sono ottimi i pomodori lunghi e polposi, tipo il San Marzano)
- Sale fino

Tagliate i pomodori a metà, nel senso della lunghezza, privateli dei loro  semi interni, poi sistemateli su gratelle in vimini o in rete
Cospargete i pomodori con il sale fino e lasciate essiccare al sole tutto il giorno, per circa due o tre giorni, avendo cura di ritirarli la sera per evitare che prendano l'umido.
Io in genere al secondo giorno li riprendo a uno a uno e allargo la parte che si è arrotolata, questo per favorirne l'essicazione ed evitare la formazione di muffe, poi non li tocco più. Se il sole non è troppo forte e l'essiccazione dei pomodori tarda ad avvenire, allora vi consiglio di ripetere questa pratica almeno due-tre volte. In alcune zone meno calde potrebbe volerci più tempo per la realizzazione di questa tecnica, anche 5-6 giorni.
Una volta essiccati i pomodori potranno essere conservati sott'olio oppure impilati in fili e appesi in luoghi asciutti.


Con queso post vi saluto e vi do appuntamento al 10 agosto 



16 commenti:

  1. Che meraviglia sia per la vista che per il palato.

    RispondiElimina
  2. Hai fatto un bel lavoro, bisogna essere al aperto per poter fare questi lavoretti che rendono molto ! Bravissima !

    RispondiElimina
  3. Son troppo buoni!!!!! essiccatura al sole accezionale! .-* e buone vacanze cara

    RispondiElimina
  4. che spettacolo!
    un abbraccio, buone vacanze :)

    RispondiElimina
  5. Buona vacanza cara! Aspetto il resto...e, nel frattempo, metto al sole i pomodori ^ ^
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. questo post è l'estate vera!!! Buone vacanze di cuore ;)

    RispondiElimina
  7. li voglio fare anche io,grazie cara e buone vacanze

    RispondiElimina
  8. Buone vacanze!!!
    Che spettacolo.....una distesa di bei pomodori che ti porteranno l'estate anche in inverno, peccato non poterlo fare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Questo post è uno spettacolo! Mia mamma li faceva sempre quando ero piccola....è un'abitudine che dobbiamo rispolverare!
    Buone vacanze e un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Ma che meraviglia cara... adoro i pomodori secchi!!!!

    RispondiElimina
  11. Magnifici,che dire...spettacolari brava!!!!! :-))
    Baci buone vacanze!!! <3

    RispondiElimina
  12. Sono ottimi e sicuramente molto più buoni di quello in commercio. Buona serata

    RispondiElimina
  13. Un passaggio veloce per augurarti buona estate! Un abbraccio e a rivederci a settembre!
    Alice

    RispondiElimina
  14. Complimenti Natalia, che meraviglia questi pomodori secchi,questa e una pratica antichissima che si tramanda da mamma in figlia, sei stata bravissima! Grazie per averla
    condivisa!
    Ti auguro delle splendide vacanze!
    Un abbraccio e felice serata!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  15. Ciao, buona continuazione......baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...