giovedì 15 marzo 2018

Le camille fatte in casa: la ricetta perfetta


Le camille sono delle tortine morbide e profumate che hanno tra i  vari ingredienti le carote e la farina di mandorle. 
Appena uscite in commercio, quindi moltissimo tempo fa, compravo quelle di una nota marca.
Nel tempo, soprattutto con l'arrivo dei miei figli, ho imparato a fare in casa moltissime delle cose che si trovano al supermercato, dalle merende, ai pani, agli snack. 
Le camille le ho provate diverse volte, senza mai raggiungere in pieno la consistenza e il sapore di quelle commerciali. 

Per la ricetta di oggi ho preso spunto da qui ma ho apportato delle modifiche: ho usato la marmellata di arance per aromatizzare l'impasto, più farina 00 di quella indicata e il succo Ace (il mio fatto in casa con la centrifuga) al posto del solo succo di arancia. 
Sono venute fuori delle merendine soffici, profumate e umide. Non sono al 100% uguali a quelle commerciali ma vi assicuro che sono molto ma molto più buone (e ovvio più sane). 


Camille
Dosi per 10 semisfere + 6 muffin medi

- 250 g di carote già pelate
- 300 g di farina 00
- 3 uova
- 100 g di farina di mandorle
- 100 g di succo ace (carota, arancia, limone)
- 80 g di olio di semi
- 200 g di zucchero semolato
- 1 cucchiaio di marmellata di arance
- 1 pizzico di sale
- 1 bustina di lievito per dolci

Nota
- Se avete una centrifuga potrete ottenere il succo ace in modo casalingo utilizzando 4 carote, 1 arancia e 1 limone.


Procedimento
- In questa fase ho utilizzato un robot da cucina: grattugiate le carote, poi frullatele con l'olio, 1 cucchiaio di zucchero semolato, preso dal totale, e il succo Ace.
Nota. Dovrete ottenere una crema come quella che vedete in foto: la crema non è liscia ma piuttosto granulosa.

- A parte, montate le uova con lo zucchero rimasto fino a ottenere un composto gonfio e chiaro.
- Aggiungere la farina di mandorle, la confettura di arance e il sale, mescolare bene sempre con le fruste.
- Infine addizionate la farina con il lievito, poco per volta, sempre mescolando con le fruste.


- Imburrate e infarinate le semisfere (le mie le vedete in foto) e versate il composto per i 2/3 dello stampo. 
- Dividete il resto del composto in stampi da muffin (io ho solo 10 semisfere) 
- Infornate le vostre camille a 180°C per circa 25 minuti, fate la prova stecchino
- Sfornate le camille ed estraetele con molta delicatezza, a me qualcuna si è un po' rovinata 


Nota
- Le camille si conservano benissimo alcuni giorni, umide e come appena fatte,  se ben chiuse.



12 commenti:

  1. Che meraviglia....noi le adoriamo letteralmente!!!
    Un bacione cara <3

    RispondiElimina
  2. Adoro le camille sono da sempre tra l mie preferite e le tue hanno un aspetto cosi invitante!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  3. Le adoro letteralmente! Un bacione

    RispondiElimina
  4. ottime!!! salubri e golose!! bravissima!!

    RispondiElimina
  5. Da bambina le ho adorate, da grande continuo ad amarle, il loro profumo poi inebriante... le tue sono bellissime. A presto LA

    RispondiElimina
  6. Il succo ace all'interno mi sembra un bel trucchetto.Camille, cupolette irresistibili,grazie cara😍

    RispondiElimina
  7. Le faccio, le faccio, le faccio!!!! Lucia ne va matta e questa è la ricetta che cercavo! Perfetta! Grazie mille cara!

    RispondiElimina
  8. Ho provato a farle ma non mi sono mai venute perfette... la tua ricetta mi piace molto e la voglio proprio provare!!!
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  9. Anche io le faccio, sono troppo, troppo belle e buone!

    RispondiElimina
  10. stupende! negli anni ho visto vari post della camille, ma le tue credo siano tra le migliori in assoluto, bravissima!

    RispondiElimina
  11. Mi mancano! me le ricordo deliziose davvero, ma da quando sono celiaca non le ho più mangiate.
    Mi segno la ricetta e alla prima occasione li rifaccio. grazie e bacioni.

    RispondiElimina
  12. Che brava sei sempre son favolose :p
    Baci cara a presto grazie ;-) <3

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...