giovedì 16 gennaio 2020

Croissant sfogliati con farina di avena


Nuovo appuntamento con gli amici del Granaio, che ogni primo e terzo giovedì del mese vi propone ricette di lievitati dolci e salati. Nel paniere di oggi io ci metto questi cornetti sfogliati con farina di avena!

I lievitati laboriosi sono quelli che più mi piace preparare, in primo luogo perché mi rilassa farlo e poi perché vedere un impasto, a cui ho dato attenzione e cura, crescere e diventare qualcosa di unico, con quel profumo inconfondibile di fatto in casa, è qualcosa che non ha prezzo.
Adoro fare in cornetti sfogliati, ma ammetto di prepararli solo di rado perché li trovo troppo calorici e poco salutari, sicuramente non sono cose da mangiare ogni giorno.
Preferisco gli impasti brioche, soprattutto se realizzati con ingredienti più sani e leggeri, come un buon olio o comunque poco burro (che è molto meno di quello necessario per fare i cornetti sfogliati).

Ogni tanto, però, mi viene quella voglia e mi piace mettere le mani in pasta, tirare la sfoglia, intagliare i cornetti e farcirli con creme e confetture.
Questi che vi propongo oggi hanno anche la farina di avena nell'impasto. La ricetta proviene da uno dei libri di Montersino, i miei non saranno perfetti come quelli del maestro pasticciere ma a noi sono piaciuti davvero tanto. 


Cornetti sfogliati con farina di avena  (fonte ricetta modificata: croissant e biscotti di L. Montersino)

Ingredienti per il lievitino
- 115 g di acqua
- 250 g di farina 00
- 10 g di lievito di birra

Per l'impasto
- 150 g di farina di avena
- 350 g di farina 00
- 20 g di malto in polvere
- 150 g di zucchero semolato
- 80 g di burro
- 3 uova
- 60 ml di latte
- 15 g di sale

Per le pieghe
- 375 g di burro


Prepariamo il lievitino
- Impastate insieme gli ingredienti senza lavorarli troppo
- Formate una palla e trasferitela in un contenitore con dell'acqua
- lasciate fermentare fino a che la pasta non viene a galla (una decina di minuti)

- Per l'impasto
- Trasferite il lievitino e tutti gli ingredienti necessari, a eccezione del burro e del sale, nella ciotola dell'impastatrice.
- Fate lavorare l'impasto per una decina di minuti e come si forma una massa elastica e ben incordata addizionate il burro in due riprese, aggiungendo il sale alla seconda.
- Quando il burro è stato tutto assorbito e l'impasto ha nuovamente ripreso l'incordatura, trasferite il composto in una ciotola unta, coprite con pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 12 ore circa.

Sfogliatura
- Trascorso il tempo di riposto, prendete l'impasto dal frigo e stendetelo su un piano allo spessore di 2 cm.
- A parte, mettete il panetto di burro tra due fogli di carta forno e appiattitelo con il mattarello.
- Ponete al centro della pasta stesa il panetto di burro
- Ripiegate la pasta sopra il burro.
- Stendete di nuovo la pasta e piegate a tre.
- Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti (pieghe e primo riposo)
- Riprendete la pasta, stendete di nuovo e piegate a 3
- Fate riposare ancora in frigo (pieghe e secondo riposo), poi ripetete ancora questa operazione (pieghe e terzo riposo).
- Riprendete la pasta dal frigo e stendetela allo spessore di 3 mm.
- Intagliate i triangoli e arrotolateli per formare i croissant
- Trasferite i croissant su una teglia rivestita con carta forno, coprite con pellicola per alimenti e lasciate riposare per circa 2 ore in ambite caldo.
- Cuocete i croissant a 170°C per circa 15 minuti



Ed ecco le altre ricette del paniere di oggi 

13 commenti:

  1. Ma sono assolutamente stupendi, viene voglia di allungare la mano, afferrarne uno e mordere... Non mi ci sono mai cimentata perché, come dici tu, tutto quel burro mi fa un po' paura, ma mi salvo la tua ricetta, perché mi hai fatto venir voglia di provare. Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  2. A me sembrano bellissimi, degni del Maestro! E che siano buoni non ho il minimo dubbio :) Bacioni

    RispondiElimina
  3. Sono perfettamente d’accordo! I croissant e i cornetti sfogliati sono veramente tanto calorici e anche io preferisco la brioche detto ciò i tuoi sono fantastici e uno, ogni tanto, ci sta😋

    RispondiElimina
  4. Cara Natalia, ecco cosa mi piacerebbe avere, tutte le mattine alla prima colazione!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Invidio la tua voglia nel cimentarti in una ricetta così laboriosa...ti meriti tanti complimenti perchè sono perfetti!!!
    un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  6. Stupendi! Viene voglia di allungare la mano ^_^
    Complimenti.

    RispondiElimina
  7. Complimenti Natalia, sono davvero strepitosi!!!!

    RispondiElimina
  8. Complimenti cara sono perfetti !
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. Una ricetta elaborata ma il risultato ti ripaga alla grande, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. complimenti per il magnifico risultato mi piace quest'idea di aggiungere nell0impasto la farina d'avena

    RispondiElimina
  11. Complimenti! Si mangiano con gli occhi :) Un bacio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...