lunedì 2 marzo 2020

Sciù al cioccolato



Nuovo appuntamento con gli amici dell'Italia nel Piatto che per questo mese ha deciso per voi un tema molto goloso a base di cioccolato!!!!

Alimento amato da grandi e piccini, il cioccolato rappresenta una di quelle prelibatezze a cui difficilmente si dice di no. Al latte, fondente, bianco, arricchito con frutta secca e altri ingredienti, il cioccolato è in grado di soddisfare ogni palato, anche quello più esigente.

Per questo appuntamento ogni regione vi proporrà la sua ricetta tipica territoriale, o realizzata con un ingrediente locale, a base di cioccolato.

In Campania sono tantissimi i dolci che presentano il cioccolato come ingrediente base nella loro preparazione e moltissimi li troverete su questo blog. Mi mancavano, però, all'appello gli sciù: immancabili pastarelle nella "guantiera" domenicale, accanto al babà, alla sfogliatella e alla zuppetta.

Lo sciù è un dolce Partenopeo preparato con pasta bignè farcita con crema al cioccolato, oppure panna, e decorato all'esterno con cioccolato fondente. Ne esistono diverse grandezze, da quella mignon a quella più grande, mentre la forma tradizionale lo vuole allungato, come quello che vedete in foto. In qualche pasticceria campana potreste vederlo proposto a forma di fungo oppure di piccolo bignè tondo, con o senza una bella spolverata di cacao amaro. 



Sciù al cioccolato
Per la pasta bignè
- 250 g di farina 00
- 375 g di acqua
- 1 cucchiai di zucchero
- 100 g di strutto (sostituibile con il burro)
- 6 uova

Per la ganache al cioccolato
- 500 g di cioccolato fondente
- 250 ml di panna per dolci

Per la copertura
- cioccolato fondente

Prepariamo gli sciù
- In un pentolino versate l'acqua con lo zucchero e lo strutto (oppure il burro) e portate a bollore
- Versate la farina in una sola volta e mescolate energicamente, lasciando sul fuco un paio di minuti, cioè finché non si sarà formata una massa bianca
- Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire prima di aggiungere le uova, uno alla volta.
- Lavorate bene l'impasto e incorporate l'uovo successivo solo quando il precedente sarà stato assorbito bene: alla fine dovrete ottenere una composto simile alla crema pasticcera
- Trasferite il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta tonda e grande (se non l'avete andrà potrete tagliare la sacca all'altezza che vi serve per creare il foro necessario).
- Formate gli sciù su una teglia rivestita di carta forno e cuoceteli a 200 °C  per i primi 20 minuti, poi abbassate la temperatura del forno a 180°C gli ultimi minuti, comunque fino a doratura.

Prepariamo la ganache al cioccolato
- Tritate il cioccolato e tuffatelo nella panna portata quasi a bollore
- Mescolate bene fino a ottenere una crema omogena e liscia
- Lasciate intiepidire

Farciamo gli sciù
- Con un coltello a lama liscia, aprite per il lungo ogni sciù
- Farcite la base con la ganache al cioccolato e chiudete con il coperchio
- Fondete il cioccolato fondete e versatelo sulla superficie di ogni dolcetto
- A questo punto potrete spolverare con del cacao amaro oppure potrete lasciare solidificare il cioccolato fondente e spolverare poi con lo zucchero a velo.









16 commenti:

  1. Buongiorno cara,
    sei bravissima con la pasta choux complimenti! Io non sono capace sono un'imbranata anche con la sac-a-poche. Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Ciao Natalia, deliziose anche le tue paste. Bacione :)

    RispondiElimina
  3. Cara Natalia, immagino quanto buoni siano, io me li sogno!!!
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. ciao Natalia, sono meravigliosi! Quei dolci di cui non mi stanco mai! Bellissima esecuzione. Un bacione

    RispondiElimina
  5. wow che meraviglia!ti sono venute benissimo... non conoscevo il nome ma il pasticcino sì...eccome!

    RispondiElimina
  6. Oh mamma mia che spettacolo!!!!! Davvero vi siete superate tutte, una ricetta più bella dell'altra, complimenti anche a te Natalia! Baci

    RispondiElimina
  7. Sono meravigliosi. Complimenti!

    RispondiElimina
  8. Che spettacolo Natalia, i tuoi sciù sono una vera delizia! Complimenti!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
  9. Sai che la domenica da me (oltre al classico dolce fatto dalla mamma o dalla nonna), papà o l'ospite portava sempre le pastarelle....e non potevano mancare le pastarelle al cioccolato!!
    Sono perfette Nat, mi piacciono moltissimo!
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. Eccoli i tuoi sciù! Sono bellissimi, gonfi e golosi! Pastarelle domenicali anche a Napoli quindi, eh si una tradizione irrinunciabile! Complimenti sono proprio bellissimi!

    RispondiElimina
  11. wuauuuu mi si illuminano gli occhi guardando questa delizia... assomiglia molto ad un dolce messinese chissà che un giorno non lo preparerò per qualcuna delle nostre uscite!! A presto LA

    RispondiElimina
  12. Questo sciù è proprio bello! Brava

    RispondiElimina
  13. Una vera e propria bontà...Bravissima!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...